Corso di qualifica professionale di “Operatore Socio-Sanitario”

Leggi comunicato della Regione Lazio del 14/05/2018 

L’Operatore socio-sanitario soddisfa i bisogni primari delle persone, ne favorisce il benessere e l’autonomia sia in ambito sociale che sanitario.

L’Operatore socio-sanitario è una figura professionale in possesso di un’approfondita conoscenza delle tecniche assistenziali. E’ in grado di lavorare per obiettivi ed interagisce con professionalità diverse. Si tratta di una delle poche figure di quest’area ad aver avuto (grazie all’accordo sancito dalla Conferenza Stato-Regioni) una regolamentazione che ne definisce, a livello nazionale, il profilo, le competenze, i percorsi formativi di base, gli aggiornamenti necessari ed i contesti lavorativi in cui può operare.

L’Operatore socio-sanitario svolge la sua attività sia nel settore del sociale che in quello sanitario, in servizi di tipo socio-assistenziale e socio-sanitario, residenziali e semi-residenziali, in ambiente ospedaliero e a domicilio dell’utente.

La formazione è di competenza delle Regioni, che autorizza gli Enti accreditati sul territorio ad erogare i corsi di formazione. Per accedere ai corsi è necessario il diploma della scuola dell’obbligo ed aver compiuto diciassette anni.

Gli attestati di qualifica conseguiti sono validi su tutto il territorio nazionale ai sensi della Legge Quadro n. 845/78.

La durata del corso è di 1000 ore articolate in:

  • 450 ore di teoria
  • 100 ore di esercitazioni
  • 150 ore di tirocinio in ambito sociale
  • 300 ore di tirocinio in ambito sanitario